Testata Altragricoltura Campania

  • Non solo agricoltura: lo sviluppo delle aree rurali europee passa anche per la cultura

    18 Jun, 2018 | 18:24 pm

    tratto da agcult (leggi articolo originale)

    Sostenere le aree rurali europee e valorizzare il rapporto tra comunità e ambiente attraverso la cultura e il patrimonio culturale. È l’idea che muove un gruppo di giovani donne campane e lucane che dal sud Italia è approdato a Strasburgo per confrontarsi su temi di attualità e presentare buone prassi. Il gruppo italiano – Re-Generation(Y)outh – ha partecipato a inizio giugno all’European Youth Event, insieme a giovani under 30 arrivati al Parlamento europeo da tutto il Vecchio Continente.

    Leggi l'intero articolo...
  • Aree protette, l’agricoltura nei parchi per promuovere biodiversità e territorio

    19 Apr, 2018 | 18:13 pm

    tratto da Il Denaro (leggi articolo originale)

    Un’agricoltura sostenibile nei parchi “è di fondamentale importanza, poiché la connessione tra natura, paesaggio e attività agro-silvo pastorali, e le conseguenti produzioni locali di qualità, rappresenta uno degli elementi di attrattiva e valore del territorio, nelle aree protette e non solo”.

    Lo ha affermato il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, intervenendo al seminario nazionale organizzato dalla federazione – presso la sede del Parco Nazionale del Vesuvio – sul ruolo dell’agricoltura per la promozione della biodiversità e del territorio nelle Aree protette.

    Leggi l'intero articolo...
  • Comunità del grano Risciola, in Irpinia rivive l’agricoltura tradizionale

    4 Apr, 2018 | 17:21 pm

    tratto da il denaro (leggi articolo originale)

    Si chiama ‘Grani Antichi’ e ha l’obiettivo di creare una comunità di agricoltori che coltivi in modo tradizionale grani antichi autoctoni, partendo dalla Risciola, in terreni biologici dell’Irpinia, attraverso una filiera integrata e sostenibile, nel rispetto della biodiversità. L’iniziativa è partita dalla famiglia di imprenditori agricoli Lo Conte, originaria di Avellino. L’idea è semplice: piantare grani autoctoni in terreni irpini, biologici o con metodo integrato, controllati e naturalmente fertili, grazie all’esperienza e all’attività di giovani e appassionati agricoltori, lasciando che la natura faccia poi il suo corso.

    Leggi l'intero articolo...